Allenamento, Riposo e Prevenzione per raggiungere gli obiettivi

Proprio così, probabilmente da oggi comincerò a risultare antipatico a molti, ma se la vostra convinzione
fino a adesso è stata quella di “poter raggiungere qualunque obiettivo con l’allenamento”, vi state
sbagliando di grosso. In molti probabilmente già se ne saranno accorti, infortunandosi o andando in
“overtraining”.

L’incremento dell’allenamento migliora la prestazione, questo è sicuro, ma oltre un certo
limite le cose non è detto che continuino ad andare nello stesso verso.

Bisogna accettarlo, i campioni sono
pochi, hanno capacità straordinarie, tra cui quella di recuperare in modo straordinario. Troppo spesso
vogliamo imitarli, ma in cosa?

Cominciamo a fare lunghe sedute di allenamento, ripetute velocissime,
addirittura doppi allenamenti giornalieri, dimenticando tutto il resto. Non esiste un buon programma di
allenamento, senza i giusti tempi di recupero, senza alternare fasi di carico a fasi di scarico (principio della
supercompensazione) e soprattutto dimentichiamo che i nostri idoli campioni hanno uno staff che li segue
giornalmente.

L’importanza delle terapie fisiche? Un buon massaggio decontratturante, un controllo
osteopatico per avere una visione ben chiara di tutto il corpo.

Quante volte vi siete approcciati alle terapie?
Mi capita di ricevere persone che mi confessano di non essersi mai concessi una terapia fisica per
recuperare le fatiche, di essersi portati dietro fastidi, dolori, contratture per mesi, talvolta anni.

Ancora non è ben chiaro se la contrattura dipenda da fattori metabolici o prettamente fisici, di sicuro un
incremento dell’attività, soprattutto se fatta in modo non graduale, incide moltissimo su questo disturbo.
Talvolta può essere una reazione del corpo ad un altro problema, magari distante da dove abbiamo la
contrattura.

I benefici di una buona terapia manuale sono tantissimi e non c’è bisogno di elencarli, basta
guardare i nostri amati campioni che si sottopongono quotidianamente a tutto questo, allora amici sportivi,
usiamo il cervello e non illudiamoci che l’allenamento è tutto, non è così.

ALLENATEVI BENE, RISPETTATE IL VOSTRO CORPO CON IL GIUSTO
RIPOSO E CON LE GIUSTE TERAPIE e vedrete che molto difficilmente sarete costretti
a lunghi periodi di inattività per infortunio, così facendo i vostri obiettivi personali saranno raggiungibili.

Per approfondimenti chiarimenti o domande scrive a frankmallozzi@yahoo.it

Francesco Mallozzi
Atleta agonista
Massoterapista
Manipolazione osteopatica
Trainer posturale
Istruttore atletica leggera

Continua anche la lettura con l’ articolo di Maria Strozza, su una buona alimentazione.